2015. Perigeo inizia l’anno con la sottoscrizione dell’accordo quadro con la Marina Militare Italiana. Nel mese di febbraio fa recapitare un grande quantitativo di medicinali in Somalia, presso due centri medici locali  “Mother and Child Health Care”. A Maggio avvia la Campagna di raccolta fondi in favore del popolo nepalese, riuscendo a raggiungere la cittadina di Darme, prestando così i primi soccorsi ad una popolazione completamente isolata. Grazie ai risultati delle donazioni è riuscita a fornire delle tende, per garantire il regolare svolgimento delle attività,  ad  un centro per bambini disabili Nirmal Bal Bikash Vidylaya di Kathmandu.

2014.  Nel mese di luglio si conclude il progetto Dryland Agriculture Development, con il monitoraggio dell’effettiva realizzazione dei 103 pozzi in Somalia. A settembre Perigeo invia a Mogadiscio un container di medicinali e generi di prima necessità.

2013Perigeo realizza un laboratorio farmaceutico nella città di Galcayo, nel Puntland, per soddisfare parte dei fabbisogni della popolazione, degli ospedali e dei campi profughi. Tale intervento è realizzato in collaborazione con il Ministero della Sanità del Puntland Somalo, la Puntland State University of Science and Technologies di Galkayo e l’Università di Camerino. In correlazione con la concretizzazione del primo laboratorio farmaceutico in loco, si invia, per la seconda volta in Somalia, un container di attrezzature e materiale farmaceutico e di generi di prima necessità. Nell’estate 2013 parte anche un container di aiuti umanitari e mezzi di trasporto nella Repubblica Democratica del Congo, nella Regione del Kasai Occidentale, per sostenere la popolazione locale.

2012. Inizia il progetto “Dryland Agriculture Development, che mira al recupero dei terreni aridi della parte centrale della Somalia, attraverso interventi di tipo idrico ed educativo per uno sfruttamento sostenibile del suolo. In particolare si è avviata la realizzazione di 103 pozzi e un percorso educativo di formazione, per un’adeguata diffusione delle pratiche agricole.

2011. Nasce il “Villaggio Nansen”, un centro culturale polifunzionale, sito presso il complesso delle “Antiche Saline” di Penna San Giovanni (MC). Il “Villaggio Nansen” si compone di 4 aree che interagiscono e si intersecano fra loro: il “Museo didattico dell’Umanità”, una Sala Conferenze, un Polo Multifunzionale e degli spazi dedicati agli uffici di gestione. Perigeo invia in Somalia container con medicinali, attrezzature mediche e aiuti umanitari, per un valore di oltre 12 milioni di USD, in collaborazione con Fondazione Banco Farmaceutico, Fondazione Il Buon Samaritano, Catholic Medical Mission Board of New York (USA).

2010. Si avviano le attività in Nepal. Nel corso della prima missione missione viene fondato il centro “Italia-Nepal Relationship Development Center” intitolato allo studioso ed esploratore Giuseppe Tucci.

Il progetto “Musei per la Pace” si estende in Somalia e in altre zone dell’Etiopia. Nascono il Museo Etnografico Kunama (nello Stato Federato del Tigray), il Museo Etnografico Suri (nello Stato Federato Southern Nations, Nationalities and People) e il Museo Etnografico Irob (nello Stato Federato del Tigray), nonché il “Museo italo-somalo Benadir” nella zona centrale di Mogadiscio, in Somalia.

2009. Iniziano con il Perù e l’Etiopia le prime attività di sostegno a distanza.S.o.s. Casa” è un aiuto concreto a favore dell’orfanotrofio “Juan Pablo I”, nel quartiere San Miguel, a Lima (Perù). Perigeo si è occupata dei lavori di ristrutturazione della rete elettrica e idrica della struttura, migliorando le condizioni di accoglienza. In Etiopia Perigeo contribuisce alla gestione di un plesso scolastico composto da 9 asili e 5 scuole elementari situato nella città di Kofele in Oromia, consentendo a oltre 3.000 bambini e bambine di crescere, studiare e costruirsi un futuro.

2007. Nasce il progetto “Amici dal Mondo” con l’obiettivo di educare e promuovere la cultura della pace e del dialogo tra i più piccoli, attraverso il più comune strumento di comunicazione dei bambini: il disegno. Uno scambio di disegni provenienti da tutto il mondo, dall’Italia, all’Etiopia, alla Siberia, alla Groenlandia, fino al Nepal e al Perù.Parte il primo progetto pilota Musei per la Pace”, con la realizzazione del Museo Etnografico Oromo in Etiopia.

2004. Il 14 Maggio nasce Perigeo con l’intento di operare nel settore della solidarietà internazionale, che si realizza per mezzo di un’azione contro lo sfruttamento minerario sulle Ande.